Review 1)

Cari Signori dell’Esselunga,

ed in particolare Voi del Marketing Personal Care se esistete, non vi sarò mai grata abbastanza per aver pensato e messo in commercio, ed anche ad una modica ed onesta cifra devo riconoscere, il “Bagnodoccia a base di ingredienti di origine naturale con estratti di mandorla e miele formato 300 ml.” del quale mi approvvigiono con regolarità ed insolita costanza da tempo.
Certo, quando riesco a raggiungere uno dei vostri supermegaiper stores, che di solito per mia scarsa lungimiranza ed organizzazione ci capito la domenica mattina ma proprio in quello (dei tre cittadini) che resta chiuso o, come stamattina, in quello di via S.B. non riesco a trovare un dannato parcheggio, e sono costretta a fare rientro con la coda tra le gambe e la borsona in tela cerata gialla vuota che mi viene da piangere.

Vi ringrazio perché è l’unico bagnoschiuma, o bagnodoccia che dir si voglia, che non mi scartavetra la pelle, e non so bene questo da che cosa dipenda, che con tutta la buona volontà di Inci ci capisco ancora poco, ed anche se mi sono avvicinata da tempo alla cosmesi naturale non sono certo una talebana, io guardo al risultato, ed il risultato mi piace, ogni giorno.
Saranno gli ingredienti di origine naturale come l’olio di oliva e di cocco e l’assenza di inutili coloranti, ma ringrazio ogni giorno di non essere costretta a cospargermi di unguenti subito dopo la doccia perché la pelle mi tira come fosse quella rinsecchita di un vecchio tamburo.
Vi sono grata anche perché non produce inutile schiuma in quantità industriale che poi è solo una gran scocciatura doverla risciacquare ed in più inquina anche di brutto i mari.

Soprattutto Vi ringrazio per quel suo profumo, delicato e persistente al tempo stesso, di ingredienti davvero naturali (PER FAVORE DITEMI CHE E’ COSI’ e che non sono Made in Porto Marghera), e di buono, e di sano, di pulito.
Divino, celestiale, unico, non so come altro definirlo questo profumo, una goduria.
Mi ricorda come si trasforma l’informe poltiglia del mio porridge mattutino quando ci aggiungo del miele preferibilmente bio e polvere di cannella. Un odorino delizioso si spande per tutta la casa, e la sbobba incolore ed inguardabile diventa una prelibatezza alla quale non potrei mai rinunciare.
La fragranza e’ più o meno la stessa, fa venire voglia di mordicchiarsi, di mettersi in un angolino a leccarsi come i cani.

Questo prodottino, packaging spartano e senza troppe pretese che ci sta benissimo, dovrebbe essere il vanto della Casa tanto quanto i prezzi corti e mi dispiace vederlo parecchio sacrificato sugli scaffali tra armate di suoi simili cattivoni, tutti rosa fucsia dentro e fuori, o comunque plasticosi, artificiali, dal stucchevole scadente profumo gne’ gne’ che si avverte già nella corsia dei latticini.
Nemmeno più la Barbie voglio dire.
In tutta franchezza non capisco proprio come la gente ci possa ancora cascare, anche se talvolta ti tirano dietro dei tanicozzi da due litri di robaccia invereconda a dei prezzi ridicoli, e si sa c’è la “grisi”.
Io non ci laverei certo la nonna o i marmocchi con quella roba li, piuttosto sapone di Marsiglia puro.

Concludendo, per quanto mi consta il Vs. bagnodoccia e’ davvero un ottimo prodotto, soprattutto se non si vogliono o possono spendere dai dieci euri in su in erboristeria per qualcosa di simile, ed io spero di trovarlo ancora a lungo sui Vs. scaffali.

Una fedele consumatrice

20130719-170414.jpg

20130719-171314.jpg

Annunci

Lascia un commento

22 giugno 2013 · 21:58

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...