Archivi del giorno: 4 aprile 2014

Acquisti low cost

Giustificandomi e auto-assolvendomi in anticipo con la scusa che avrei speso davvero una cicca, che sarebbe stato un capo che avrei sicuramente indossato e che, salvo incidenti di percorso, come tutti i “basici” l’avrei fatto durare una decina di anni buoni, ho fatto ieri un salto da H&M.
H&M é una catena che, come ho già avuto modo di dire e ribadire, non amo particolarmente, e non solo per il gusto un poco da da sbattina da discoteca e le rifiniture spesso grossolane ma, soprattutto, per l’uso inconsulto e spropositato di materiali sintetici altamente infiammabili e ancor più insalubri.
Riconosco però che c’è un 5% – 10% di cose, specialmente quelle della loro linea casual L.O.G.C. del quale mi piace molto lo stile classico ma rilassato da eterne vacanze in Bretagna o negli Hamptons (magari !!!).
Fossi nata ereditiera sempre lí me ne starei, o su qualche isola del Mediterraneo.

Questi capi sono quasi sempre di buona fattura e qualità e hanno anche un buon rapporto prezzo qualità.
Al di fuori di questa linea da H&M mi trovo bene anche con magliette e Tshirt in cotone, di vari stili, colori e modelli.
A volte, ma sempre e solo nell’estivo, ho fatto proprio dei buoni affari: ho un tubino nero in cotone che non ha nulla da invidiare a uno di, almeno, Max & Co, ed un blazer ecrù sempre in cotone altrettanto notevole, più almeno un paio di sciarpine leggere.
I capi invernali invece sono quasi sempre off limits per i miei gusti, la qualità dei tessuti peggiora drasticamente in modo per me inaccettabile.
Di valido ho solo un giaccone caban nero dal taglio e dalla linea impeccabile, anche il tessuto non é male. Mi pare l’avessi pagato sui 39 euri.
Quindi, alla fine succede che da H&M ogni tot. mesi per curiosità ci faccio un salto e, pur non nutrendo grandi aspettative, difficilmente ne esco a mani vuote.

Comunque sia, l’acquisto che mi ha portata ieri dagli svedesi l’avevo già messo in nota/wishlist da tempo perchè è così nelle mie corde e così “me” che non mi capacito di come possa essere stata sprovvista per così tanti anni di una semplice felpa grigia a girocollo.
Con una felpa grigia girocollo io: –> ci vado in ufficio a lavorare (molte femmine inorridirebbero, lo so, ma se il resto è curato per me non è inappropriato, e poi le Multipaesane in genere non sono posti formali, vivaddio), –> me la porto ovunque d’estate o in vacanza dove la sera potrebbe fare freschino (o esserci aria condizionata), –> la riciclo per lo sport e/o le attività all’aria aperta.
Tutto questo per 9,95 euri, decisamente, si poteva fare: 70% cotone egiziano (ottimo) e 30% poliestere, proporzione ancora accettabile.

20140404-192049.jpg

Ce n’era un’altra grigio molto chiaro che mi piaceva di più vista sullo scaffale ma, indossata, il tessuto era troppo pesante e rigido e mi insaccava, e il colore mi sbatteva e “slavava” ulteriormente. Costava anche di più, 14,95 circa.

Il secondo acquisto invece non era pianificato, anche se questa maglietta l’avevo già notata e inconsciamente “puntata” nei mesi scorsi: costo 9,95€, morbida, ampia e abbastanza lunga, a girocollo, di un colore cipria/nude molto ma molto spento, un po’ grunge. Cotone al 57 % e modal 43%.
Ignoravo cosa fosse il modal http://it.wikipedia.org/wiki/Modal ma non mi sembra male, spero di riuscire a portarla senza dover convivere con l’effetto serra perché mi piace tantissimo il colore e la morbidezza fluidità del tessuto.
Da utilizzare tutto l’anno, d’estate da sola, d’inverno sotto cardigan, maglioni etc etc.
Peccato che non avendola voluta provare la taglia M che io ho preso mi fosse troppo grande, così oggi pomeriggio sono tornata per fare il cambio con una Small. Boh! Una follia come funzionano le taglie oggigiorno, da H&M poi … io davvero non mi capacito.
Sono molto soddisfatta di queste due cosette, ovviamente non è che non potessi vivere senza, ma sono strasicura che ne farò un buon uso per diversi anni e all year round.

20140404-194121.jpg

La sera poi, e questo è il mio auto-regalo di imminente compleanno, e di una borsa estiva ne avevo proprio bisogno, ho acquistato sul sito dell’outlet del Gruppo Max Mara Diffusione Tessile (altamente consigliato visitare i loro negozi almeno una volta all’anno) una simil tote scontatissima in tessuto ecrù con profili in pelle caramello. Per me, a 50 euri, un vero affare. Casual classico, moltissimo nelle mie corde, nello stile che più mi piace, sempiterna, abbinabile a tutti i colori del mondo, specie ai naturali che prediligo.

Mi accompagnerà in molto luoghi e per molti, molti anni, non vedo l’ora che arrivi.
Adesso basta, ad aprile manco più un calzino, me lo prometto.
Rimando l’aquisto dei pantaloni “taglia prova” al mese di maggio quando, spero, avrò anche capito quale è la forma del mio corpo, quesito al quale non sono ancora riuscita a dare una risposta.
So’ probblemi, eh.
chiedo venia per la qualità delle foto, e per il formato francobollo della borsa

20140404-195304.jpg

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Craps