La cosa bella dell’estate

Una delle cose belle dell’estate è quando dopo diversi giorni di fila di sole e di afa intensa e soffocante finalmente verso sera arriva la pioggia, e un po’ di frescura, e io me ne sto sdraiata e molto poco vestita, perché comunque fa ancora caldo, a guardare vecchie commedie di Hollywood.
Che dire, uno dei miei generi preferiti: come le facevano gli americani in quegli anni poi, beh, mai nessuno.
Oltre a farmi sorridere mi ricordano che le labbra rosso intenso, come hanno capito e fatto proprio le Parigine, sono molto femminili, hanno un loro perché e possono essere chicchissime.
Mmmmhhm, voglia di provarci.

La cena è stata leggera ed indolente, pomodori cuore di bue in insalata con cetrioli e dei crackers integrali, un buon vinello bianco e fermo e fresco e un fettone di anguria per concludere (l’anguria sapeva di niente).
Prima però una bella doccia rigenerante per togliersi di dosso la stanchezza della giornata interamente spesa a pulire (sigh) e a completare finalmente, a distanza di quasi tre mesi, l’insediamento in questa casa, con gli ultimi scatoloni aperti e ogni cosa che ha una sua precisa collocazione, tutta la ratatuia dei miei hobby, dello sport, i manualetti di istruzione degli elettrodomestici, persino i libri, tutti in ordine alfabetico per autore a seconda del genere, narrativa italiana, testi in lingua, letteratura angloamericana, i russi, i francesi, i tedeschi.
Una soddisfazione.

Sfatta a sfinita, ma era ora, e ne valeva la pena.
Tutto in ordine, tutto lindo, tutto brilla, ma chi sono?
Sono una fatta così, pigrizia, lassismo, indolenza e procrastinazione continua e poi grandi slanci in apnea e full-immersion a mille per recuperare e andare in pari, come a scuola.
Io ad esempio non ce l’avrei mai fatta a venirne fuori in un’ oretta tutte le sere della settimana con otto ore di Multipaesana sul groppone, come le persone normali: certo, per me meglio fottersi il weekend.
Sono anche una che dopo diversi tentativi tutti falliti di lucidare i pavimenti di marmo bianco con metodi naturali, diversi intrugli e alchimie senza mai venirne a capo e peggiorando solo la situazione, ha dovuto dichiararsi sconfitta e passare alla boccia del provvidenziale Lavaincera Emulsio (sempre oggi).

La cosa bella dell’estate quando la sera piove è lasciare le finestre aperte in modo che la leggera brezza faccia danzare le tende, e godersi l’arietta fresca, un bel sollievo e un vero conforto dopo giorni e giorni di pelle appiccicaticcia, di vestiti che si fondono addosso e di facce paonazze e lucide.

La cosa bella dell’estate quando la sera piove è l’odore e l’umidore che sale dai giardini, dalle aiuole, di natura che rinasce e si rigenera, di steli e corolle che si risollevano dopo essersi imbevuti della loro linfa vitale.
Domattina gronderanno ancora goccioline e l’erba sarà più verde e lucida.

Se si vive nel lombardo veneto poi, territorio climaticamente e meteorologicamente svantaggiato che si trasforma nella Palude Stigia per due o tre mesi all’anno, la cosa bella dell’estate quando la sera piove è potere almeno nutrire la speranza che la giornata di domani sia tersa e serena, con il cielo limpido e azzurro come nei disegni dei bambini a scuola, e magari guadagnarci anche qualche grado in meno.

La cosa bella dell’estate quando a giugno la sera piove è stare ad ascoltare il tic e tac leggero ma incessante della pioggia, e sapere e potere contare sul fatto che ci saranno ancora tante giornate lunghe e di sole e di luce in cui potersi lamentare della canicola che non da tregua.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Craps

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...