Una vita complicata

La password dell’ID Apple

La password del Portachiavi 

La password dell’ID Google

La password della rete Wi-Fi 

La password di accesso a Mac notebook 

La password di accesso al cellulare

La password di accesso a IPad

La password della banca online

La password di Mywind

La password di MyEnel

La password per i servizi online della società che eroga gas metano

La password dei Servizi Bibliotecari Provinciali 

La password di Disqus

La password di Amazon per gli acquisti online, vari

La password di Spotify

La password di Pinterest

La password di WordPress

La password per EccoVerde, acquisti di cosmetici e detergenza varia

La password per Sonnen Apotheke, come sopra, acquisti di cosmetici

La password dell’ID Adobe per scaricare i plugin mancanti

La password del portale INPS, che cambia in automatico ogni sei mesi

La password di Facebook

La password per l’account mail secondario

La password di Netflix 

La password di IBS libri

La password delle librerie Feltrinelli

La password di Hoepli, grande fornitissima libreria fisica e non in Milano

La password di Immobiliare.it

La password di Yoox

La password di Zalando

Altre password per cose e servizi non così importanti, ce ne saranno sicuramente altri che in questo momento non mi vengono in mente. Ho lasciato sospeso da tempo immemore la “pratica” per l’assegnazione della posta certificata governativa. Obbiettivo: portarla a casa entro la fine dell’anno.

Le fondamentali, quelle di accesso ai tre dispositivi, non sono mai state dimenticate: varrebbe forse la pena considerare se unificarle, ma per ragioni di sicurezza contro terzi estranei ritengo di no.

Tutte le altre sono più volte state modificate e/o riconfermate, per mia scelta ma anche no: spessissimo dimenticate di bbestia, sempre nei momenti critici, anche quando da pochissimo reimpostate. Per ragioni di sicurezza contro me medesima varrebbe la pena di considerare se unificarle tutte.

Annunci

4 commenti

Archiviato in Craps

4 risposte a “Una vita complicata

  1. Anonimo

    L’ho letto stamattina, l’unica pensata sana di Brunetta

  2. la pec governativa è stata smantellata. non è più operativa.

  3. Arghhh! solo alla parola password mi si accappona la pelle….
    non sono tanto le pw “private” quanto quelle in ambito lavorativo che mi logorano… un amico che fa il mio stesso lavoro ha cominciato a contarle, ma arrivato a 47 si è stufato. Quella che odio di più è quella dell’agenzia delle entrate, oltre alla password devi conservare una matrice di numeri ed ad ogni accesso devi inserire due numeri della matrice (diabolica!).
    Invece alla pec governativa ho rinunciato… ero riuscita ad ottenerla a inizio 2013, ma ormai sono parecchi mesi che non mi fa più accedere, nè recuperare la password, nè capire cosa è successo…boh forse sono stata una cattiva cittadina, sarò passata con il rosso, avrò sbagliato a riciclare il tetrapak, fatto sta che quando mi servirà di nuovo ne prenderò una a pagamento e amen…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...