Archivi tag: odio le scarpe a punta

Il ritorno della puntazza

Senza alcuna esitazione posso affermare che sarà un autunno inverno molto duro da sfangare, e non solo a Vorkuta, dove il clima è ancora accettabile e la vita continua come al solito, tranne la non trascurabile novità, per la scrivente, di un trasloco a breve termine all’orizzonte. Trasloco da una parte forzato e forzoso ma dall’altra agognato in quanto inaugurerebbe la terza fase della mia vita, migliore spero, e forse in un compagnia di un cane a quattro zampe.
Sì, perché di bipedi cani non ne voglio più sentir parlare.
E tranne lo spuntare a brevissi-issimo termine del Gran Racc. De Luxe, che non è una novità ma cosa risaputa da luglio. Ciò rientra alla perfezione nel Grande Ordine della Cose della Cupola Mafiosa Multipaesana Lombardo Veneta al quale Grande Ordine, causa pagnotta quotidiana, sono purtroppo assuefatta. Traggo infatti il mio sostentamento da una tipica Multipaesana, l’Archetipo della Multipaesana da Grande Pianura, da poco più di vent’anni.

A farmi temere la prossima stagione e a ghiacciarmi il sangue nelle vene è il grande ritorno della scarpa a punta, oggi tristemente confermatomi da parecchie vetrine della mia città (non tutte, per mia fortuna).
Io ODIO le SCARPAZZE A PUNTA, tranne rarissime eccezioni e con una sola ampia concessione alla puntina moderata dei kitten heels Anni Sessanta che però richiedono una caviglia ed un polpaccio che il 95% delle donne si può scordare, dati statistici alla mano.

20130922-134454.jpg

Ma della puntazza non ce ne eravamo liberati, per sempre speravo, solo meno di una decina di anni fa?
Dopo la nail art, il sopracciglio tatuato e la finta abbronzatura color cuoio invecchiato per signori e signore di una certa età esiste nell’intero universo qualcosa di più truzzo della scarpa a puntazza? NO, NON esiste.

20130922-145205.jpg

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Craps, Ho un'opinione su quasi tutto (ed accetto possa non essere condivisa, con garbo)